Newsletter dicembre 2018

Cari lettori, non mi sembra vero, ma un altro anno è ormai passato! Al Tabasamu Centre non ci siamo accorti, le giornate sono così intense ... meglio così. Questa newsletter è anticipata rispetto la fine del mese, perchè vuole includere gli auguri natalizi. Questo mese i nostri bimbi sono a casa con i genitori e i familiari;torneranno lunedì 07 gennaio per l’inizio dell’anno scolastico 2019. Troveranno tante belle sorprese: abbiamo lavorato intensamente per loro in novembre e dicembre, come potrete vedere in seguito. Anzitutto desideriamo esprimere sinceri auguri natalizi a tutti Voi che ci seguite e augurarvi, a nome dello staff del Tabasamu Centre e dei suoi ospiti (che a gennaio diventeranno 400) un sereno e felice anno 2019.Con l’aiuto della volontaria Miriana abbiamo preparato l’albero natalizio con il presepe:

 

MERRY CHRISTMAS AND HAPPY NEW YEAR 2019

Il 2018 è stato un’altro anno eccezzionale per le tante cose fatte in proseguimento dello  sviluppo del Tabasamu Centre. È stato anche caratterizzato dal decennale dalla fondazione dell’Associazione (2008-2018) e da tanti altri eventi che hanno visto la partecipazione massiccia della popolazione di Kaembeni/Majengo, dando un senso sociale alla nostra attività.Per il 2019 ho in programma tante novità, che non posso anticiparvi, per scaramanzia. Mi è cara l’occasione per ringraziare in particolare tutti i lettori, i volontariper la preziosa collaborazione che ci offrite, a nome del Tabasamu Centre: ringrazio di cuore tutti, cari amici, che ci sostenete, con la preghiera di continuare a seguirci ed aiutarci,... i bimbi e lo staff si uniscono a questi auguri, Claudio dal Tabasamu Centre.

Miriana, molto volenterosa, ha prestato volontariato rendendosi disponibile in diverse modalità:haordinato i vestiti, pitturato, disegnato i manila, aggiornato il compensato preparato da Marisa, aiutato Sister Justina a sistemare

 

 

 

 

le medicine eassistito nel corso delle visite,... inoltre, in occasione di una gita, ha conosciuto Veronica e Alessio che ci hanno donato vestiti, pastelli e pennarelli. Infine abbiamo completato le descrizioni delle stazioni del “percorso vita” e Miriana ha dato spiegazione pratica al nostro maestro pergli esercizi fisici che da gennaio 2019 verranno eseguiti dagli alunni. Per finire ha effettuato la marcatura delle linee del nuovo campo basket. Grazie a Miriana e ai suoi amici è stata possibile la raccolta di fondi per l’acquisto di una nuova sedia a rotelle, con poggia testa, per Nema. Grazie!!!

Da giovedì 06 a domenica 09 un grande raduno a Malindi di giovani cattoliciprovenienti da tutto il Kenya (oltre 1.000) organizzato dalla Chiesa Cattoolica del Kenya. Al Tabasamu C.abbiamo ospitato 150 giovani cattolici. È stata un grande kermesse di differenti spettacoli con rappresentazioni teatrali (al Teathre Cleopatra), di danze e canti tribali e di cori di Chiesa (al Barani Secondary School). Esaminatori hanno redatto una graduatoria per ogni disciplina e rappresentazione artistica. A seguire una serie di foto:

 

 

 

               

 

Lunedì 10 ispezione degli officer del Ministero della Salute al reparto maternità e vaccinazioni per l’ottenimento della licenza ad operare. Sono state richieste modeste opere aggiuntive: abbiamo immediatamente provveduto, in modo che dall’inizio dell’anno saremo operativi. Stiamo selezionando l’ostetrica e il tecnico di laboratorio.

Da mercoledì 12 a venerdì 14 seminario medico a Mombasa, organizzato dalle Diocesi della costa, a cui ha partecipato Sister Justina. Il tema trattato è stato il DIABETE: nuove tecniche e approfondimenti.

 

Da giovedì 13 a domenica 16 abbiamo ospitato 250 bambini dalla Diocesi di Malindi per un seminario, organizzato dalla stessa Diocesi. Le nostre suore, insieme a quelle di Marafa, alle nostre maestre e tante “mami” esterne hanno aiutato a preparare i pasti e seguito le piccole ospiti ... abbiamo donato 11 uniformi .....

 

 

 

 

Domenica 16 all’Elmepe, ente fieristico di Erba, come ormai d’abitudine, SKO ha partecipato con il proprio stand, offrendo i nostri prodotti, tra cui alcuni prodotti all’interno del Tabasamu Centre. Esprimiamo sinceri ringraziamenti a Patrizia, Alberto, Barbara ePaolo, Laura e Francesco, Oriana, Fiorella, ... che si sono avvicendati nella gestione dello stand, inoltre le sorelle Attilia e Sandra, Damiana e Laura (di Caslino d’E.) per i lavoretti natalizi e tutti coloro che si sono prodigati nell’iniziativa, incluso i visitatori che si sono succeduti ... 

 

 

Lunedì 17 cerimonia d’addio a Sister Mellen che da gennaio 2019, per disposizione della Casa Madre della congregazionein Nairobi, verrà trasferita in un’altra Contea del Kenya, per un avvicendamento e rotazione prevista. Abbiamo organizzato in suo onore un saluto insieme con gli alunni della sua classe e le ragazze “Maria” con le nuove uniformi che abbiamo donato. Una bella festa con l’augurio che possa in futuro ritornare ancora tra noi. Sono stati numerosi gli interventi di saluti, che hanno suscitato commozione: Claudio a nome di SKO, i maestri colleghi, le suore, il Parroco Father Kileo N., ... lo show dei bimbi suoi studenti (Class 1) e delle ragazze Maria. La prima settimana di gennaio 2019 arriverà Sister Ceciliada Nairobi, che la sostituirà.

 

 

 

 

Giovedì 20 è venuto TOBIASa relazionarci dall’Università di Nyeri. Da gennaio inizia il secondo anno universitario di Economia. SKO continuerà ad aiutarlo nel pagare le spese universitarie. Nei prossimi giorni arriverà anche Emmanuel, dall’Università di ingegneria di Mombasa a relazionarcisull’andamento scolastico.

 

Vi presento Michael S. della IC Frattamaggiore 3 a Genoino che ha organizzato un mercatino a scuola, pensando ai nostri bimbi del Tabasamu. Grazie per la donazione, anche alla maestra Viviana.

 

Sabato 22 visita alla famiglia di Nema per gli auguri natalizi. Nema partecipa ai trattamenti fisioterapici di Andrew:

 

Come anticipato, abbiamo completato i lavori iniziati il mese scorso: nuovo campo basket, ampliamento scuola

 

 

 

 

Come d’abitudine a dicembre definisco le priorità dell’anno successivo. Se potremo, desideriamo avere:

 

  1. 1.      Soffitto in legno alle classi nursery e primary school (per isolamento termico e acustico)
  2. 2.      Rete di protezione al campo di calcio, lungo la nostra strada (per controllare il pallone)
  3. 3.      Pavimentazione strada in cls. a completamento sino al parcheggio coperto
  4. 4.      Vasche interrate (n. 2) per raccolta acque meteoriche al Tabasamu Hall
  5. 5.      Canali, pluviali e vasche raccolta acque meteoriche dai tetti di tutti gli edifici
  6. 6.      Alloggio collaboratori reparto sanitario (ostetrica, tecnico di laboratorio, ...), con lavanderia
  7. 7.      Grande porticato in fronte al Tabasamu Hall ad uso reception/accoglienza/supporto eventi, con toilets
  8. 8.      Casa dei volontari e visitatori

 

Questi obiettivi, come tutti gli altri già conseguiti, potranno essere raggiunti solo con l’aiuto degli italiani che ci seguono, che dimostrano sensibilità al nostro operato, ai temi sociali dell’umanità, in ricordo di Marisa,... A tutti Voi in anticipo,un sincero ringraziamento da SKO e dal Tabasamu Centre.

 

 

 

2019  Solidarietà Kenya Onlus