Le testimonianze di Alice e Chiara da Bellagio

Descrivere questa esperienza al Tabasamu Centre è quasi impossibile, ma se potessimo racchiudere questi giorni in tre parole sarebbero sicuramente: sorrisi, condivisione e famiglia.

I sorrisi dei bambini e delle maestre che ci hanno accolto in queste due settimane non li dimenticheremo mai.  Anche se a volte abbiamo avuto problemi di comunicazione, dovuti soprattutto alla lingua, i sorrisi non sono mai mancati e ci hanno fatto sentire parte di questo meraviglioso gruppo. Essere felici con tutti questi sorrisi intorno è stata una cosa semplice.

Una delle cose che più ci hanno colpito e che ci hanno insegnato i bambini è sicuramente la volontà di condividere ogni cosa con gli altri. Purtroppo viviamo in una società egoista, dove abbiamo tutto ma facciamo fatica a condividere, mentre loro, pur avendo poche cose, sono sempre felici di condividere con gli altri ciò che hanno e questo è sicuramente uno dei più grandi insegnamenti che porteremo sempre con noi.

Famiglia, perchè in due settimane ci siamo ritrovate ad essere parte integrante di questa grande famiglia senza mai sentirci estranee. Per questo la prima persona che vogliamo ringraziare è “papà” Claudio, che con la sua simpatia e la sua dolcezza non ci ha mai fatte sentire sole e ci ha fatto sentire sempre a casa lontane da casa.  Il ricordo di Marisa (che avremmo tanto voluto conoscere di persona) ci ha accompagnate ogni giorno nei racconti di Claudio e nella vita al Tabasamu Centre e abbiamo sentito l’amore e la passione che ha lasciato in questo progetto tanto bello quanto impegnativo. Grazie di cuore a Solidarietà Kenya Onlus, a Claudio, a Sidi, alle maestre e a tutte le persone che lavorano al Tabasamu Centre, ma soprattutto grazie ai bambini, perchè tutti insieme ci avete insegnato a vedere il mondo con occhi diversi e a trovare il bello in ogni piccola cosa che incontriamo. Porteremo sempre nel cuore questa indimenticabile esperienza e siamo sicure che ci rivedremo presto, perchè abbiamo avuto la fortuna di trovare una seconda famiglia bellissima che non vediamo l’ora di riabbracciare.

2020  Solidarietà Kenya Onlus